Navigazione veloce

Condivisione a distanza

disposizioni sulle attività didattiche a distanza

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna

Istituto Comprensivo di scuola dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado

via S. Canio n. 1, tel. 0784 53125, fax 0784 529085
PEC:nuic821006@pec.istruzione.it PEO: nuic821006@istruzione.it
08020 Gavoi (NU)

Prot. Istsc_nuic821006 n. 0001142
Gavoi, 6 marzo 2020

Al Docenti
Alle Famiglie
Agli Atti
Alla Bacheca docenti
Al sito

Oggetto: disposizioni sulle attività didattiche a distanza

La pubblicazione del DPCM del 4 marzo 2020 investe la scuola di un ruolo, solo in parte nuovo, visto che numerosi docenti nel corso di questi anni sperimentano l’utilizzo di piattaforme didattiche (es. Weschool) per la condivisione di materiali e percorsi didattici utili agli studenti. Premesso che alcune attività che saranno proposte non sono fruibili da parte di tutte le fasce d’età degli studenti chiediamo ai genitori di supportare i ragazzi, da casa, come sempre hanno fatto.
A partire dal giorno venerdì 6 marzo 2020, i docenti potranno condividere, tramite le apposite funzioni del Registro, all’interno delle ore di lezione della propria disciplina e/o tramite le piattaforme telematiche che già utilizzano, tutti i materiali e le esercitazioni che riterranno utili, secondo le forme e modi ritenuti più consoni.
Raccomando ai docenti un accurato controllo preventivo sui materiali oggetto della condivisione (per qualsiasi dubbio si prega di contattare lo scrivente).
Gli/le insegnanti che non abbiano a disposizione a casa le tecnologie per l’erogazione della didattica a distanza sono autorizzati a recarsi a scuola, dove potranno utilizzare le tecnologie disponibili in ciascuna aula, previa autorizzazione del Dirigente. Ciascun insegnante, per ragioni di profilassi, utilizzerà in solitaria un’aula scolastica vuota o, se presenti più docenti con sufficiente distanza.
Premesso il fatto che gli smartphones attualmente in uso sono dispositivi sufficienti per la fruizione della didattica a distanza, laddove esistessero studentesse o studenti privi di tecnologie utili alla fruizione della didattica a distanza, i genitori dei medesimi sono invitati a comunicare queste problematiche ai coordinatori di classe al fine di trovare eventuali soluzioni.
Studentesse e studenti saranno responsabilizzati dalle famiglie e dal proprio senso del dovere perché l’efficacia dello sforzo del corpo insegnante non venga vanificata in particolare in queste condizioni di emergenza.
I/le rappresentanti di classe si faranno portavoci nel segnalare alla scuola eventuali criticità emerse.
I/le docenti che non si sentissero tecnicamente preparati per erogare tali attività saranno supportati dall’Animatore Digitale, dal Team Digitale, dal Dirigente Scolastico e/o da altro personale competente e disponibile.
Distinti saluti

Il Dirigente scolastico
Pietro Masuri

Pubblicata allAlbo

PM/al

Non è possibile inserire commenti.